Sei qui
Home > Campionato 2018-2019 > Una stagione di scuola calcio da incorniciare: campionati ,tornei e feste da 10 e lode

Una stagione di scuola calcio da incorniciare: campionati ,tornei e feste da 10 e lode

E’ stata una bellissima stagione quella trascorsa in compagnia delle piccole pesti biancorosse che sono state protagoniste nei rispettivi campionati federali e poi nei successivi tornei organizzati presso il centro sportivo Angelucci e presso le società Saxa Flaminia, Futbol Talenti e Achillea.
   
I bambini si sono distinti per rispetto, educazione e per l’atteggiamento positivo con cui hanno affrontato ogni partita a prescindere dalle difficoltà  e dalla forza dell’avversario.

 
I tecnici, e tutto lo staff, hanno dimostrato di saper gestire egregiamente i gruppi e di insegnare dei valori importanti ai ragazzi che hanno imparato a lavorare di squadra, aiutare il compagno in difficoltà e hanno capito che solo attraverso il contributo di ogni singolo giocatore si può arrivare al raggiungimento dell’obiettivo.


I nostri bambini sono stati protagonisti in campo e fuori dal campo perchè nella società Settebagni non si impara solamente lo stop, il passaggio o il tiro in porta ma si curano tanti altri aspetti che vanno oltre lo sport. Durante questa stagione abbiamo assistito a belle scene di amicizia tra i ragazzi, scene di amore verso la maglia che i piccoli indossano ormai da qualche anno e soprattutto una rappresentazione di quello che si dice essere il Settebagni ossia una famiglia.

Il bilancio di quanto visto in campo, sugli spalti e nelle feste ma soprattutto nella vita di tutti i giorni in cui i ragazzi hanno evidenziato dei legami di amicizia che vanno oltre il pallone fanno ben sperare per il futuro delle pesti biancorosse e fanno bene all’ambiente Settebagni nel suo complesso.


Complimenti allo staff tecnico per il lavoro svolto con tutti i gruppi della scuola calcio perché si sono spauti adattare alle esigenze dei propri bambini ponendosi prima di tutto come delle figure di riferimento per loro e poi come degli istruttori.

Lascia un commento

Top