Sei qui
Home > Uncategorized > #memories > Una cavalcata lunga e faticosa ma finalmente siamo salvi. Miliucci:”Ringrazio mister Argento e tutti i ragazzi”

Una cavalcata lunga e faticosa ma finalmente siamo salvi. Miliucci:”Ringrazio mister Argento e tutti i ragazzi”

A termine della gara del campionato di Promozione e dopo aver raggiunto la matematica salvezza il Presidente Miliucci si esprime così sulla stagione:”Bellissima giornata con i nostri ragazzi che hanno partecipato al campionato di Promozione con grande successo raggiungendo la salvezza in anticipo nonostante l’avvio con qualche stento dovuto ad una preparazione iniziata in ritardo. L’avvento di mister Argento, che è stato bravissimo a ridare entusiasmo ai ragazzi, ha portato un bel calcio e i risultati ci hanno premiato. Ringrazio mister Argento e tutti i ragazzi, specialmente chi ha giocato meno,  per l’eccezionale risultato e mando un abbraccio a tutti.
Grazie per averci dato tutto questo

Domenica 28 aprile i ragazzi di mister Argento scrivono una pagina di storia del Settebagni Calcio coronando un percorso di molti anni fatto di sacrifici, passione e dedizione.
Sembra ieri quando molti di questi giocatori erano protagonisti del campionato di Seconda Categoria e adesso invece si trovano a festeggiare la salvezza nel campionato di Promozione.
Molti hanno sperato e creduto che questa squadra non ce l’avrebbe fatta, molti la considerano una rosa inferiore a molte altre e sicuramente lo sarà. Ma nel calcio alla fin fine contano i risultati e anche quest’anno i biancorossi hanno stupito tutti.

La partenza è stata piena di difficoltà con una preparazione cominciata in ritardo e una rosa non ben definita sin dai nastri di partenza. L’inesperienza di molti giocatori e una mancata solidità mentale iniziale ha penalizzato il Settebagni che nelle prime 8 giornate raccoglie un solo punto occupando stabilmente l’ultima posizione in classifica ed essendo già uscita dalla coppa di Promozione.
L’arrivo di mister Argento cambia le carte in tavola perché il tecnico biancorosso riesce a dare uno spirito diverso a questa squadra portando gioia e divertimento nella pratica sportiva. I ragazzi dimenticano la classifica,che nelle successive 4 giornate dice ancora Settebagni ultimo in classifica con soli 3 punti,  e comincia a pensare a giocare a calcio partita dopo partita. La prima grande emozione arriva in casa con l’Accademia Calcio Roma con la vittoria in rimonta in extremis firmata da un classe 2000 e con gli ospiti che dicevano:”tanto retrocedete”. Frase che poi questi ragazzi si sono sentiti dire più volte nel corso del loro campionato. Il tempo passa e le prestazioni iniziano ad arrivare, il Riano vede spegnersi il sogno play off al Salaria Sport Village. Anche il Palestrina degli Argentini  impatta nella tana biancorossa: non bastano gli insulti e gli sputi dei giocatori ospiti per fermare il treno biancorosso che marcia veloce senza fermarsi. Al Salaria Sport Village arrivano anche i portoghesi che ribadiscono che “c’era poco da giocarsi che tanto il Settebagni sarebbe retrocesso” e invece 2-0 e tutti a casa.

Le giornate passano veloci e anche il Passo Corese, primo nel girone di prima categoria dello scorso anno,  e il Cantalice devono arrendersi alla squadra di Argento tra le loro mura. Si vince a Magliano, si vince con il Poggio Fidoni e con il Licenza. Nel tragitto ci sono stati vari stop come quelli con Giardinetti,Fiano Romano, Tivoli, Vis Subiaco, Zagarolo e Accademia, ma i giocatori, la dirigenza, lo staff e tutto l’ambiente hanno sempre creduto nella possibilità di salvarsi.

Domenica un classe 2000 ha realizzato la rete che è valsa la salvezza e che va a  chiudere quel cerchio che aveva aperto Canducci, altro classe 2000, con il gol che determinò la prima vittoria stagionale con l’Accademia Calcio nel girone di andata.

Un ringraziamento va a questi ragazzi, giovani e volenterosi, un ringraziamento va alla dirigenza e allo staff tecnico, attenta e vicina alla squadra, un grande ringraziamento va alla gente che ha seguito questi ragazzi trasmettendo sempre entusiasmo e attaccamento verso i colori.

Il campionato non finisce qui, ma questa cavalcata rimarrà nella storia della società che continua a dimostrare che il calcio è passione, è divertimento, è lealtà. In questo percorso si è assistito a tanti episodi di onestà e cordialità ma allo stesso tempo si sono incontrate società e personaggi che con il calcio, quello pulito, non centrano nulla e questo penalizza lo sport più bello di tutti. 

  

La cosa bella è che poi, in qualche modo, il bene trionfa sempre, perché chi ci mette il cuore non perde mai.
Grandi ragazzi!

  
Portieri: Mercurio, Paganucci
Difensori: Fia, Rosicarelli, Albertini,Moretti,Paci,Dominici Lu.,Proietti,Paravati,Abate,Viola
Centrocampisti: Seri, De Paolis, Casini, Occhipinti, Diaco, Tafuro, Trugli, Canducci, Guido, De Gennaro, Rarinca
Attaccanti: Belli, Amicizia, Cambi, Pascale, Ragaglini, Lori, Florid, Muscuso, Dominici Lo., Prosperi
Prep. Atletico: Cappuccini Gianluca
Prep. Portieri: Pieraccini Roberto
Allenatore: Argento Cristian
Resp. Prima Squadra: Viola Massimiliano
Dirigenti: De Gennaro Marco, Di Flavio Marco
Direttore Sportivo: Salustri Emanuele
Presidente: Miliucci Dino & Fia Marco

 

Lascia un commento

Top