Sei qui
Home > Campionato 2018-2019 > 🎤Miliucci: “Stiamo facendo bene con il settore giovanile e scuola calcio…Arbitri? vanno aiutati…l’Under 19 mi ha stupito”

🎤Miliucci: “Stiamo facendo bene con il settore giovanile e scuola calcio…Arbitri? vanno aiutati…l’Under 19 mi ha stupito”

Con l’inizio del 2019 non poteva mancare l’appuntamento con il Presidente Miliucci a cui desideriamo rivolgere alcune domande alle quali sappiamo che non darà risposte banali. Grazie Presidente per la disponibilità e le auguriamo una seconda parte di stagione piena di successi.
 
Addetto Stampa:
Il Settebagni quest’anno ha accettato una grande sfida cioè quella di tornare ad ampliare il settore giovanile. Immaginiamo che sia stato un grande sforzo; rimane convinto di questa scelta?

Presidente: Per quello che concerne la stagione in corso mi sono reso conto che noi come società dobbiamo svolgere e allestire tutte le attività che riusciamo a realizzare sul nostro campo poichè non possiamo permetterci di affittare altre strutture; quello che possiamo fare, e stiamo cercando di fare, è sfruttare delle opportunità di scambi di spazi come stiamo facendo quest’anno per dare alla prima squadra l’opportunità di disputare le gare su un campo regolamentare. Detto ciò sono contento per quello che stiamo facendo e per quello che stiamo iniziando a fare con il settore giovanile, anzi dobbiamo cercare di migliorarlo cercando di conqusitare qualche categoria regionale. Il settore giovanile è quello che grava meno sulla società ma che dà maggior lustro; da sempre è stato così e vogliamo ritornare ad essere protagonisti con i più giovani.

Addetto Stampa: Il tema é delicato ma é importante sentire il parere anche dei presidenti delle società. Qual é il suo parere sulla situazione degli arbitri nel calcio dilettante?

Presidente: Per quanto riguarda gli arbitri è un problema con cui siamo a contatto ogni settimana;  ci sono tanti arbitri giovani che vanno aiutati e protetti: ciò che spesso accade è che i fischietti siano lasciati dagli organi competenti al loro destino; secondo me qui entriamo in gioco noi società che dobbiamo cercare di insegnare e far capire ai ragazzi e ai dirigenti  che non è necessario eccedere nelle violenze, neanche verbali.  Purtroppo so che nella società di oggi non è facile ma non vedo altre vie d’uscita. Inoltre credo che un’altra cosa che si può fare a protezione degli arbitri sia richiedere sempre la forza pubblica in occasione delle partite. 

Addetto Stampa: Lei é forse uno dei pochi presidenti che ha dimostrato di essere particolarmente appassionato alla scuola calcio e all’attività dei piccoli. Tra piccole delusioni e grandi sforzi, come si sta organizzando il Settebagni per la scuola calcio?

Presidente: Credo che, per come noi pensiamo e cerchiamo di interpretare la scuola calcio, stiamo facendo bene perché offriamo un servizio importante per questa borgata e lo facciamo a costi alla portata di tutti; noi non dimentichiamo uno degli aspetti che contraddistingue la nostra attività cioè la componente sociale. Inoltre vorrei menzionare i nostri istruttori, ragazzi giovani che stanno con noi da tempo e solo grazie alla cui  passione, bravura e capacità di  accontentarsi di quello che possiamo offrire loro, ci permettono di portare avanti questo servizio a queste condizioni. Certo si può sempre migliorare a cominciare dalla struttura, dalle attrezzature, dai materiali, ma ci stiamo lavorando un passo alla volta. Inoltre ritengo che sarebbe importante, e lo faremo, affiliarsi ad una società professionistica che ci possa indicare la direzione da seguire.

Addetto Stampa:Le chiediamo un suo resoconto sulla situazione delle squadre con un piccolo focus sulla squadra dell’Under 17 che occupa le prime posizioni della classifica.

Presidente:  L’ Under 17 sono ragazzi di un’età molto difficile dove noi cerchiamo di far capire loro certe cose; vorremmo un po’ più d’aiuto da parte dei  genitori che mi sembra siano sempre più incerti sui comportamenti dei loro figli. In generale devo dire che sono una buona squadra, ben allenata, e che i ragazzi seguono il loro mister. A fine anno ci aspettiamo da loro un ottimo risultato perchè hanno tutte le carte in regola per raggiungere l’obiettivo. 
 
 Addetto Stampa: In altre occasioni ci aveva parlato dello spirito dei ragazzi di  Settebagni. Le chiediamo dunque se tra le nuove leve biancorosse si stia radicando lo spirito d’appartenenza per cui lei si batte.

 Presidente: Per il senso di appartenenza, a cui io tengo molto,  sto vedendo con piacere che nella squadra di Promozione  questo legame con lo scudetto che portano al petto è forte e proprio in virtù di questo stanno cercando di migliorare la situazione di classifica. Penso che con questo spirito e con la competenza del mister ce la faremo.  Per  quanto riguarda il senso di appartenenza bisogna lavorarci sempre ma onestamente con i giovani di oggi non è facile ma ci proveremo. Devo però ammettere una cosa importante nel nostro piccolo cioè che abbiamo tutte squadre allenate ottimamente come è sempre stato nella tradizione del A. S. D. SETTEBAGNI, e questo mi rende molto orgoglioso.

Inoltre il Presidente Miliucci ha tenuto ad aggiungere che:
“Comunque devo dire che a questo punto della stagione la squadra che più mi ha meravigliato in positivo, è l’Under 19 èlite; è davvero una bella squadra, allenata benissimo.E’ stato bravo il nostro direttore sportivo a portare un gruppo di ragazzi forti ed è stato bravo il  mister  e sono moto bravi i ragazzi, per cui li esorto a continuare così”

Lascia un commento

Top