Sei qui
Home > Campionato 2017/2018 > Settebagni, che Impresa: battuto il Passo Corese ribaltando lo 0-2 iniziale

Settebagni, che Impresa: battuto il Passo Corese ribaltando lo 0-2 iniziale

Campionato Prima Categoria 20° giornata Gir.C
Settebagni vs Passo Corese 3-2 (Diaco Lorenzo, Abate Edoardo, Cambi Roberto)

Dopo la sconfitta contro il Nomentum il Settebagni doveva salire sull’ultimo treno disponibile per tenersi a distanza ravvicinata dalle zone alte di classifica e non poteva fallire quest’occasione. Eppure dopo 20′ minuti di gara il sogno sembrava essere svanito prima a causa di un autorete del capitano Luca Dominici, non in grande giornata, e poi a causa di un errore del numero 4 Rarinca, il quale perde un pallone velenoso davanti alla difesa e permette la realizzazione semplice di Di Giacinto.
Un black-out totale che però sveglia gli uomini di Tramati. Il Settebagni comincia a prendere il mano il pallino di gioco e crea buone trame offensive senza però riuscire ad arrivare ad una conclusione pulita. L’episodio che poteva riaprire la gara arriva intorno al 30′ con il gol in presunto fuorigioco di Moretti. Il gol del 2-1 è solo rimandato perchè qualche minuto dopo è il neo entrato Diaco a concretizzare, con una tiro pregievole da fuori area, un’azione corale molto interessante.
Si va a riposo sul 2-1 e con un Settebagni in ripresa. Il secondo tempo si apre con una grande occasione per gli ospiti che si divorano un gol di testa a pochi metri dalla porta; questo l’unico squillo dei secondi in classifica. Poi ricomincia l’assedio biancorosso, completamente padrone della metà di campo avversaria. L’Angelucci, stracolmo, diventa una bolgia e sembra veramente essere il 12-esimo uomo in campo. Il tempo passo e sembra sempre più difficile fare gol. Fia, su cross di Abate, si divora un’occasione molto favorevole dentro l’arietta piccola tirando addosso ad uno strepitoso Ragaglini. Poi però si invertono i ruoli e la combinazione risulta vincente: Fia crossa da destra e Abate pareggia i conti chiudendo il secondo palo di testa. I biancorossi non si fermano più e vanno prima vicini al gol con Amicizia che tira in bocca a Ragaglini da distanza ravvicinata e poi trovano il gol del delirio con Cambi, abile ad incrociare e concretizzare un’azione partita da centrocampo con un recupero palla imponente di Fia, uno dei migliori quest’oggi.
Finisce 3-2, finisce con gli applausi di tutti l’Angelucci per una squadra che ha dimostrato di metterci il cuore.

Lascia un commento

Top