Sei qui
Home > Campionato 2017/2018 > All’Angelucci non si passa: il Settebagni batte 1-0 il Nomentum

All’Angelucci non si passa: il Settebagni batte 1-0 il Nomentum

Campionato I Categoria Girone C

Settebagni vs Nomentum 1-0 (Cristian De Gennaro)

La seconda gara casalinga si presentava al Settebagni già come decisiva per reagire dal pareggio del weekend precedente che aveva lasciato tanto amaro in bocca per come era giunto. Ci voleva una gara di carattere e di gruppo per rialzarsi da una prestazione sottotono e così è stato. Con un campo Angelucci pieno e molto caldo, la squadra di Tramati si esalta e intepreta al meglio i dettami dell’allenatore; ne esce fuori una gara molto equilibrata contro una compagine che anche quest’anno dirà la sua nelle posizioni di vertice. Il primo tempo si gioca sotto un forte acquazzone che condiziona la qualità tecnica delle giocate e facilita la squadra di casa che chiude tutti gli spazi e crea le più grandi occasioni del primo tempo con Fia, che recupera un grande pallone sulla trequarti e involatosi da solo verso la porta incrocia troppa sul palo sinistro, e  con Amicizia che non riesce a buttare in rete per un niente una deviazione di Occhipinti.
La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo: le due squadre mettono in campo tanto tatticismo e ci vuole un episodio ad aprire la partita. Dopo una grande occasione del Settebagni che con il solito Fia non riesce a concretizzare un’azione ben manovrata da sinistra a destra, arriva l’espulsione del numero 9 Galeazzi, sanzione eccessiva da parte del direttore di gara. I biancorossi sono abili a sfruttare immediatamente la superiorità numerica e sugli esiti di una rimessa laterale De Gennaro scaraventa in rete con un sinistro al volo una spizzata di Occhipinti.
La partita si scalda e il direttore di gara perde il controllo del match; il Nomentum comincia ad attaccare creando due occasioni nitide, una viziata da un chiaro fuorigioco mentre la seconda è lo specchio di una partita sfortunata per i blu-amaranto che sparano alto un colpo di testa da distanza ravvicinata con il numero 2.
A 15′ dalla fine della partita il direttore di gara espelle per doppia ammonizione Fia ristabilendo la parità numerica, ma è sempre il Settebagni a tenere botta e ripartire. L’ingresso in campo di Ruberto dà stabilità, la sostituzione di Ragaglini permette di dare maggior vivacità al reparto offensivo mentre Viola, a pochi minuti dal suo ingresso in campo, si mette in luce con una ripartenza che di poco non permette al Settebagni di arrotondare il risultato.
Da segnalare l’esordio in categoria del giovane N.Carbone che, nonostante la giovane età, mostra grande personalità e sicurezza nella gestione dei tempi di gioco e dell’adrenalina del match.

Lascia un commento

Top