Sei qui
Home > campionato 2016/2017 > La Juniores Elite di Massimi torna a sorridere con Britelli e Ragaglini

La Juniores Elite di Massimi torna a sorridere con Britelli e Ragaglini

Ladispoli vs Settebagni 0-2 ( Britelli Federico, Ragaglini Filippo)
Dopo un periodo di flessione, aspettato e peraltro fisiologico, i ragazzi della Juniores erano chiamati a dover affrontare una trasferta estremamente difficile contro un’avversaria blasonata come il Ladispoli. La società del litorale Nord di Roma, infatti, da sempre è protagonista nei campionati Elité a partire dai Giovanissimi fino ad arrivare appunto alla Juniores. La presenza in campo, inoltre, di tre ragazzi che regolarmente giocano titolari nel campionato di Eccellenza, sicuramente non facilitava il compito. Per questi motivi la vigilia del match per il mister Carlo Massimi non è di certo stata delle più tranquille, sia per la difficoltà della partita e sia per le numerose assenze che i Biancorossi hanno dovuto fronteggiare.

Come spesso accade, però, il Settebagni nelle difficoltà è riuscito ad unirsi e a tirar fuori una compattezza e una prestazione davvero notevoli. Il copione della gara era chiaro: possesso palla lasciato volutamente al Ladispoli per poi cercare di colpire in contropiede grazie alla velocità del numero 10 Britelli. In partite del genere i calci piazzati sono un’arma da sfruttare, ed è proprio da un corner negli ultimi minuti della prima frazione di gioco che arriva il vantaggio Biancorosso dove Pascale è più rapido di tutti a tirare verso lo specchio della porta e Britelli il più abile a spingere in rete il pallone vagante in area di rigore dopo la respinta dell’estremo difensore.

Al rientro dagli spogliatoi la paura era quella di una reazione veemente della squadra di casa che, però, non è mai arrivata; anzi. Il secondo tempo è stato chiaramente a stampo Settebagni che, prima, colpisce una traversa clamorosa sempre con Pascale, autore di un’ottima prestazione, giunto a tu per tu con il numero 1 rosso-blù e poi trova il raddoppio, siglato da Ragaglini, su un calcio di rigore procurato con mestiere da Paci. Il nervosismo la fa da padrone negli ultimi 10 minuti di partita e il Ladispoli chiude il match con due uomini in meno.

 

Prestazione di assoluto livello da parte di tutti e 11 i ragazzi che sono scesi in campo, dimostrando come l’unione di intenti e la grinta riescano ad avere la meglio spesso e volentieri sulle qualità dei singoli.

Grandi ragazzi!!!!

Lascia un commento

Top