Sei qui
Home > campionato 2016/2017 > Il Settebagni di Massimi tiene testa anche al Civitavecchia e conferma un ottimo stato di forma nonostante le assenze

Il Settebagni di Massimi tiene testa anche al Civitavecchia e conferma un ottimo stato di forma nonostante le assenze

RASSEGNA STAMPA DEL LUNEDI

15078734_10209722238644815_410135051965748829_n

 

Dal sito di Fuori Area:

RETI INVIOLATE TRA SETTEBAGNI E CIVITAVECCHIA

SETTEBAGNI-CIVITAVECCHIA   0-0

SETTEBAGNI (4-2-3-1): Paganucci; Santarelli, Chivenda, Albertini, Petrucci; Cameo A., Rosicarelli; Giannattasio (45’st Seri), Sugoni, Ragaglini; Britelli (45’st Petracca). A disp.: Pellerini, Stapane, Franchini, Cameo D., Franti. All.: Massimi.

CIVITAVECCHIA (4-3-3): Paniccia; Rinaldi (7’st Cifoletti), Ceccarelli, Farfarella, Iacomelli; Oliviero (20’st Longhi), Cibelli (25’st Marras), Pietranera; Delogu, Pacifico (10’st Conforti), Fogli. A disp.: De Iana, Di Bari, Bunghez. All.: Rocchetti.

ARBITRO: Veri di Aprilia.

NOTE: Ammoniti: Cameo A, Rosicarelli, Iacomelli, Cibelli, Ceccarelli, Fogli; Recupero: 4’st.

Nessun gol, nessun vincitore. Emozioni sì però, con annesse occasioni, che fanno rimuginare Settebagni e Civitavecchia su quel che poteva essere e invece non è stato.

Reti bianche, malgrado l’avvio facesse credere tutt’altro. Sotto la pioggia che bagna Roma, i nerazzurri sembrano partire bene e al 5’ il diagonale di Oliviero sarebbe già una prima buona occasione, sulla quale né Fogli  Pacifico riescono ad allungare il piede e piazzare la zampata.

Poco male, perché il numero 8 di Rocchetti potrebbe ripetersi appena due giri d’orologio più tardi, sbucando sul secondo palo ma divorandosi la vera palla gol di un inizio gara promettente.

Di lì in poi, però, la musica cambierà. Settebagni-Civitavecchia diventa una partita a scacchi, orfana di brividi e votata al sacrificio. Servirebbe lo spunto, una giocata. Esattamente quello che Sugoni prova al 27’, sgusciando alla marcatura di Farfarella, ma sparando a salve una volta davanti la porta di Paniccia.

Per i biancorossi suona come un’occasione sprecata, ma ne diventa lo squillo di sveglia per farsi più minacciosi. Alla mezzora il gol lo troverebbe Giannattasio, se Farfarella non glielo salvasse proprio sulla linea di porta, ma è al 38’ che il Settebagni avrebbe la reale opportunità di spaccare in due la gara, grazie alla fuga di Britelli, che calcia su Paniccia l’occasione più allettante di tutta la prima frazione.

Per il Civitavecchia c’è solo una punizione di Fogli, nel finale, ma anche il secondo tempo non sembra iniziare per il verso giusto. Dopo appena 5 minuti si rinnova il faccia a faccia tra Paniccia-Britelli e a vincerlo sarà ancora il numero 1 di Rocchetti.

I nerazzurri ci provano con un velenoso calcio piazzato di Cibelli, ma a far veramente paura sono i ragazzi di Massimi.

Minuto numero 26, sembra essere la volta buona. Britelli fa il vuota a sinistra e pesca il rimorchio di Giannattasio, che taglia coi tempi giusti ma viene stoppato da Ceccarelli. Paniccia si ritrova il pallone tra le mani e insieme a un sospiro di sollievo lancia anche in forcing dei suoi.

Nel finale il Settebagni cala e il Civitavecchia prende fiducia. Rimasto troppo tempo inoperoso, Paganucci d’un tratto diventa man of the match, salvando prima sul destro di Delogu e successivamente sulla girata di Longhi.

Quando in pieno recupero il numero 11 di Rocchetti prende ancora la mira, l’estremo difensore di Massimi completa l’opera e certifica in via definitiva lo 0-0.

Finirà così, con qualche rimpianto per parte ma la possibilità di rimanere ancora incollati ai primissimo posti. Il Settebagni subisce l’aggancio dell’Accademia, il Civitavecchia incamera il punto e ora mira al secondo big match consecutivo, che lo porterà in casa della Vigor Perconti. Tempo per pensare ce n’è poco. La corsa continua, i sogni anche.

DI SEGUITO TROVERETE Il LINK  PER LA RIPRODUZIONE INTEGRALE  DELLA PARTITA

  1. http://www.fuoriareaweb.it/giovanili/juniores-elite/11206-juniores-elite-settebagni-civitavecchia-0-0-il-video.html

Lascia un commento

Top